Tutte le foto e i testi sono proprietà di Francesco Corbetta
logo

Sogno metropolitano

Sogno Metropolitano è un'operazione che letteralmente “incrocia” fotografia e scrittura, che mette a contatto due ambiti espressivi diversi facendoli convergere verso una comune tensione narrativa.
Immagine e parola si intersecano in uno strano groviglio dialogico, che assomiglia in parti uguali sia a un “botta e risposta” che a una conversazione condotta su binari paralleli.
Ma Sogno Metropolitano è anche un progetto che si alimenta di un dinamismo irrequieto, di un desiderio instancabile di “circolare” di aggirarsi liberamente nel territorio della narrazione.
Talvolta è l'obiettivo fotografico che sembra indicare la direzione e trascinare con sé la scrittura. Altre volte è la parola che sembra spingersi in avanscoperta e indicare all'immagine la via da percorrere.
Quasi sempre la dimensione visiva e quella verbale sembrano spingersi reciprocamente a evitare l'inerzia, a considerare la staticità come il peggiore dei mali.
Le fotografie e i testi di Sogno Metropolitano si muovono a velocità sostenuta.
Le immagini sembrano deformarsi a causa di questo andamento celere, mentre la scrittura assorbe la rapidità, la trattiene fra le parole. Per la suggestione anomala di cui sono pervasi, per il senso di sospensione che trasmettono, le fotografie e i testi evocano proprio un sogno..metropolitano...

Sogno Metropolitano è stato esposto e fa parte della collezione/archivio del Centro Italiano della Fotografia d'Autore.

it_ITItalian